martedì 20 maggio 2014

Classic Dance

"Ricami Divini" (clic) presenterò un nuovo soggetto che spero farà felici le giovani danzatrici in erba. 
Da piccola sognavo di frequentare un corso di danza, purtroppo però vivevo in un paesino piccolo ed ai tempi (ci tengo a precisare comunque che non è preistoria) non era consuetudine frequentare corsi per approcciarsi allo sport. 
Forse solo i maschietti andavano a calcio e nemmeno tutti, tanti, tantissimi lo giocavano nei cortili "alla va là che vai bene".

Noi femminucce andavamo tutto il giorno in bicicletta, per non essere messe in disparte affiancavamo i maschietti in noiosissime partite "al futball" ("piemontesizzazione" della parola inglese che avrete intuito), imparavamo da sole ad andare sui pattini a rotelle procurandoci "fighissimi" sbuccioni sulle ginocchia, correvamo tra i prati facendo le "rabatole": sempre in piemontese italianizzato, ruotavamo su noi stesse lungo i prati in discesa fino a che puntualmente un cespuglio spinoso fermava il nostro gioco e ci alzavamo con la testa che ruotava tutte sporche di erba o fieno; provavamo i primi skateboard che per noi di paese erano una novità "da manicomio", aiutavamo anche i nonni a portare a casa i balocchi di fieno e a rastrellare oppure a raccogliere la frutta cascata dagli alberi, che se era troppo danneggiata finiva nel pollaio dalle galline. Noi nel nostro cortile che eravamo molto intraprendenti, merito di un cugino di 4 anni più grande, giocavamo anche alle Olimpiadi, con tanto di discipline di tutti i tipi organizzati con mezzi di fortuna e di medaglie in cartone.

Insomma, avrete capito che corsi di danza zero... però facevamo "sport" ugualmente, a modo nostro.

Vi giuro però che il fascino del tutù lo sento ancora adesso e mi arrabbio da matti se penso che quando frequentavo forse già la IV Elementare, finalmente s'era parlato di organizzare un corso di danza ma la cosa non è mai andata in porto.
Che l'insegnante abbia saputo che avevamo tutte le ginocchia sbucciate e che questo aspetto con si affinava al concetto di danza? 

A questo punto, qualcosa con il tutù almeno lasciatemelo disegnare, quindi sappiate che le vostre bambine o nipotine che frequentano corsi di danza o se voi ne avete mai frequentato uno, avete un pochino della mia ammirazione e se l'invidia è un sentimento che mi piace tenere lontano, almeno vi posso dire che siete state fortunate ma che anch'io e i miei amichetti, da piccoli abbiamo "fatto sport"...
HI!HI!HI!
Madame Chantilly






Classic Dance - 2014
available on my Etsy Shop (clic)

ricamato da Gabriella Sallemi (Clic) che ringrazio di cuore per l'entusiasmo con cui accoglie ogni nuovo schema.

20 commenti:

  1. Ahhh!!! che bello!!!!!
    Ormai non so più in che forma dirti che sei speciale...con questi ricami mi stupisci sempre.
    Hai veramente idee felici!
    Un abbraccio.
    Lori

    RispondiElimina
  2. Beliisimo !!!! Ciao, a presto.

    RispondiElimina
  3. Molto simpatico questo tuo lavoro Madame!
    Ciao Susanna

    RispondiElimina
  4. bella la storia delizioso lo schema
    avrai un successone
    ciao
    silvana

    RispondiElimina
  5. ah ah ah, troppo buffe le tue conigliette. Viste poi in fila così, sembrano davvero in movimento. Brava!!
    Woody

    RispondiElimina
  6. Beh, favoloso lo schema ma questa volta, lasciamelo dire, è bellissimo anche il tuo post in cui mi ci ritrovo moltissimo!

    RispondiElimina
  7. Rossana ma è carinissimo!!!!!!! Lo ricamerò al più presto per la mia piccola Aurora che quest'anno ha iniziato danza!!!!!!!....comunque come te, anch'io tanti ginocchi sbucciati ma niente danza!!!!!!... però ho fatto tantissimi altri sport!!!!!!!!!! a presto Sammy

    RispondiElimina
  8. Ross e' bellissimo!
    Il mio entusiamo per tutto quello che disegni e che fai va sempre a crescere <3
    Grazie per i tuoi capolavori .... e io che ho seguito un corso di danza per 15 anni .... ma non scatenatevi .... e adesso ho la mia bimba che fa il suo primo saggio fra un mese esatto ... ho un'emozione nel cuore immensa quando vedo questo disegno realizzato con tanta raffinatezza e romanticismo.
    Grazie di cuore Ross <3

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. oh...me ne sono già innamorata.glo

    RispondiElimina
  11. Bellissimo ricamo, adoro i colori che hai scelto e impeccabili le cornici, complimenti per tutto!!!

    RispondiElimina
  12. Da noi, a Bergamo, i maschietti giocavano, e giocano tuttora, al FUBAL! Bellissimo ricamo, complimenti!!!!!

    RispondiElimina
  13. E' bellissimo e tu hai tutta la mia comprensione, anch'io sono una "ballerina mancata", come molte della nostra generazione.
    Mariagrazia

    RispondiElimina
  14. Mi ritrovo nelle tue parole, delizioso questo ricamo, bravissima! Ciao M.Grazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per avermi letta e condiviso i miei ricordi! :-) Un abbraccio!

      Elimina
  15. atelierstravagario24 giugno 2014 13:40

    Ciao Rossana! C'eravamo lasciate dopo il ricamo per il mio compleanno...e ti ritrovo qui con questo splendido schema!! Bei tempi che furono !! Io mi sono votata alla danza per ben 21 anni, diventando pure insegnante e coreografa....la danza classica rimane sempe la base e quei tutù rosa sono così romantici !! Come possono le bimbe di oggi e di ieri non sognare ?? un abbraccio, Elena

    RispondiElimina