lunedì 10 marzo 2014

Mobile pour petit enfants

C'era una volta un vecchissimo appendi abiti dalle misure strane.
Il poveretto giaceva in cantina, inutilizzato da parecchio tempo.
Ad un tratto sentì uno strano verso... chi poteva essere?
Un'ochetta bianca decisamente molto curiosa, si era intrufolata in quel luogo di cose dimenticate e lo guardava interessata.

Alla fattoria era nato un bimbo dolce e piccino, così l'ochetta sperava di dimostrare la felicità di tutti gli animali del cortile per il lieto evento. Voleva creare qualcosa di speciale per lui ma non sapeva da che parte iniziare.
D'un tratto, arrivò una capretta che si mise a confabulare con lei. 
L'appendi abiti non ci capiva niente... tutti quei versi!!!
Dopo pochi minuti arrivò anche un maialino, una gallinella, un coniglietto, una pecora di soffice lana vestita.
Cosa volevano, tutti radunati in quello scantinato? Sembrava un complotto!
Invece avevano scoperto come ridare vita alle vecchie cose abbandonate: basta un'idea e qualcosa che non serve più, torna ad essere importante.

Ogni animale, con l'aiuto dell'amica pecora, ricamò il suo ritratto, lo incollò su un cartoncino rotondo, poi con della stoffina confezionò una serie di jo-jo (come ci piacciono gli jo-jo!) e incollò il proprio ritratto su di essi. Ne avanzarono alcuni più piccoli ma servirono anche quelli! A questo punto, con qualche pezzetto di nastro di stoffa il gioco era quasi completo, mancava solo un tocco di originalità.

Qui serviva proprio l'appendi abiti dimenticato da tutti, che sbalordito ma felice, accettò l'incarico. Un po' di vernice all'acqua, qualche grattatina con la carta vetro e qualche buchino praticato con il trapano da un nonno volenteroso.
Ecco il regalo per il piccolino, confezionato da tutti gli animali della fattoria!
Madame Chantilly
Mobile "Animaux de la ferme"
Embroidered by Lorena (clic) on natural linen 30 ct.

in PDF format
(only the animals - without assembly instructions)

Mains & Merveilles N. 101

15 commenti:

  1. Meravigliosi, così come anche il racconto per presentare questo post :) ecco come nascono oggetti unici da semplici cose, l'unico ingrediente fondamentale è la fantasia.. :)

    RispondiElimina
  2. What a great idea! Lovely mobile!

    Hugs,
    Tatyana

    RispondiElimina
  3. ma che bello, davvero favoloso!!
    gloria

    RispondiElimina
  4. Che delizia, Ros, quanta dolcezza nella tua piccola favola! Ti abbraccio "elettronicamente" in attesa di farlo di persona a Formigine! Manca poco, ormai! A prestissimo!

    RispondiElimina
  5. Una meraviglia ;) che tenerezza
    baci Maria

    RispondiElimina
  6. complimenti di cuore!!!! deliziosa creazione!!! un abbraccio Lory

    RispondiElimina
  7. Sei straordinaria. Che meraviglia. Il mondo, quello dell'infanzia, anche per i ricami è straordinario. Trasmettono dolcezza e romanticismo. Bellissimo tutto anche questi nuovi colori pastello. Un abbraccio. NI

    RispondiElimina
  8. ma se ci cuciamo anche un campanellino sotto ogni animaletto??? sarebbe PERFETTISSIMO per i dolci sonni di un bimbo!
    Brava!!!!

    RispondiElimina
  9. Che bello! E raccontato così lo è ancora di più!

    RispondiElimina
  10. OOOOOHHHH spero tanto che sia nel numero che domani la mia colleguzza mi porta dalla Francia!!!! Che meraviglia, Rossana!!! Un'idea tenera e deliziosa!

    RispondiElimina
  11. Che bella storia! dolcissima!! come dolcissimi sono i ricami!!!

    RispondiElimina
  12. Una tenerissima storia che da vita al ricamo...ecco perché ricamero' anche questo!!!!
    Ti abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
  13. Ahhh!...me lo ero perso!
    Bellissimissimo!
    ...vorrei essere un bebè e trastullarmi con i tuoi animaletti!
    Lori

    RispondiElimina